Patata lunga di San Biase

San Biase
Patata lunga di San Biase
San Biase, comune montano in provincia di Campobasso situato sul versante nord-orientale dell'Appennino Sannita su un colle tra i fiumi Trigno e Biferno, è famoso per le sue patate. Sono tuberi di elevata qualità culinaria e di lunga conservazione grazie al clima fresco ed al particolare terreno in cui vengono coltivati; da circa due secoli sono un alimento sempre presente nella cucina contadina del Molise.
La patata lunga di San Biase possiede una caratteristica forma ovale-allungata e appiattita, una buccia liscia di colore giallastro o violaceo ed una polpa bianco-crema.
La coltivazione avviene ancora secondo pratiche tradizionali e nel rispetto dell'ambiente e della salute.
Dopo la raccolta le patate, opportunamente asciugate al sole, si conservano in luoghi freschi ed asciutti (cantine o altri depositi) senza alcun trattamento chimico per procrastinarne le serbevolezza.
Una volta molto apprezzate e richieste dalle popolazioni dei paesi vicini, attualmente la loro coltivazione è relegata nell’orto per il solo consumo di casa. Tuttavia, sono già in atto iniziative per un suo rilancio produttivo e commerciale.
A San Biase, le patate si accompagnano alle testine d'agnello fatte cuocere sotto la coppa di ferro ricoperta di brace (cenere e carboni roventi).
Suggerimenti
Fonte: ERSA Molise - Atlante dei prodotti tradizionali della Regione Molise, ERSA Molise Notizie, Anno V n. 1-2/2004