Lenticchie di Santo Stefano di Sessanio

frase tutte le parole


gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf

Lenticchie di Santo Stefano di Sessanio

Ortaggi e Conserve

Santo Stefano di Sessanio (L'AQUILA ) - ABRUZZO -

Lenticchie di Santo Stefano di SessanioLe lenticchie coltivate a Santo Stefano di Sessanio, comune montano nella provincia dell'Aquila facente parte del Parco del Gran Sasso e Monti della Laga, appartengono ad una qualità rara e antica che viene coltivata soltanto nei terreni aridi di alta montagna tra i 1200 e i 1450 metri.
Le caratteristiche principali sono il colore marrone scuro, le dimensioni molto piccole, la superficie rugosa e striata e, soprattutto, il sapore che le ha rese celebri in tutta Italia. Possono essere conservate a lungo senza perdere sapore, cuociono in circa 20 minuti e non hanno bisogno di nessun periodo di ammollo in acqua.
Oltre che a Santo Stefano di Sessanio vengono coltivate anche in tutto il territorio di Barisciano, Calstelvecchio, Castel del Monte e Calascio. La raccolta viene ancora svolta con metodi tradizionali e la produzione è sempre più rivolta ad un consumo familiare.
Per questi motivi le quantità ottenute sono limitate e diminuiscono ogni anno, il tutto aggravato dal proliferare di un mercato di false lenticchie di Santo Stefano di Sessanio che avvilisce i produttori locali. Per questo motivo è stato istituito un Presidio Slow Food, sostenuto dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, dalla Provincia di L’Aquila, dalla Comunità Montana Campo Imperatore-Piana di Navelli, dai Comuni di Barisciano, Calascio, Castel del Monte, Castelvecchio Calvisio e Santo Stefano di Sessanio.
L'obiettivo è la costituzione di un'associazione che riunisca tutti i produttori di lenticchie di Santo Stefano di Sessanio in modo da arrivare ad etichettatura e ad un controllo del raccolto, al fine di garantire il consumatore da eventuali frodi, e di aumentare le coltivazioni, per offrire un’opportunità di sviluppo e una possibilità per i giovani di rimanere su un territorio straordinario.
Ogni anno a Santo Stefano di Sessanio, nel mese di settembre, si svolge la famosa Sagra delle Lenticchie, dove vengono proposti e degustati piatti tipici a base delle lenticchie locali, come la zuppa di lenticchie servita con quadratini di pane fritto in olio di oliva, le lenticchie con patate, salsicce o pane fritto, e le immancabili pizze fritte.

- ST - Ricette:

- Lenticchie con basilico e grana
- Zuppa di lenticchie

- ST - Link:

- www.arssa.abruzzo.it
- www.presidislowfood.it

gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf