Salsiccia di riso

Curino
Salsiccia di riso
La salsiccia di riso è un salume tipico di Curino, piccolo comune piemontese in provincia di Biella, dove viene anche chiamato salame bastardo o salame dei poveri. La tecnica di confezionamento è la stessa usata per i salami, dove l'ingrediente principale è il riso (per questo era anche chiamato il salame dei poveri), che viene impastato a cotiche, ventresca, succo di aglio, sale e vino locale, mescolato talvolta anche con sangue di maiale centrifugato.
Le salsicce vengono poi fatte asciugare in idonei locali con fuoco di legno di ginepro e conservate nelle olle, pentole di coccio o di metallo usate per cuocere o conservare le vivande, proprio come i salami.
Si consumano fresche previa lessatura o dopo un periodo di conservazione nelle doje sotto il grasso di maiale, abbinate generalmente a patate lesse.

Link Fonti Documenti