Limone Femminiello del Gargano I.G.P.

Vico del Gargano, Ischitella, Rodi Garganico
Limone Femminiello del Gargano I.G.P.
Il Limone Femminello viene coltivato negli agrumeti dei comuni di Vico del Gargano, Ischitella e Rodi Garganico, ovvero lungo tutto il tratto costiero e subcostiero settentrionale del promontorio del Gargano in provincia di Foggia. E' il limone più antico d’Italia:
le prime documentazioni storiche su questo limone risalgono all'anno Mille, mentre la più antica testimonianza dei dati produttivi della zona risale alla statistica del Reame di Napoli del 1811, quando ben il 60% della produzione era destinato all'esportazione. Già nel 1884 era attiva una prima rete commerciale con il continente nord americano che assorbiva gran parte della produzione agrumaria.
Il Limone Femminello presenta una scorza sottile e tenera e, grazie alla qualità ambientale del contesto in cui si produce, presenta caratteristiche uniche per genuinità e, soprattutto, per la particolarità dei profumi che esso ha rispetto ai limoni prodotti nelle altre regioni italiane.
Può essere a scorza gentile (lustrino) o oblungo. Il primo ha buccia particolarmente liscia e di spessore sottile, colore giallo chiaro, peso non inferiore a 80 grammi e un succo che costituisce il 35% del peso del frutto; il secondo ha buccia di spessore medio, più o meno liscia, colore citrino intenso, peso non inferiore a 100 grammi e succo pari almeno al 30% del frutto.
Il Limone Femminello è ottimo sia per la preparazione di marmellate e canditi, che per il limoncello.
Nel febbraio del 2007, dopo un lungo iter, giunge finalmente il riconoscimento di I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta) per il "Limone Femminello del Gargano" (Reg. CE n. 148 del 15.02.07).
Suggerimenti
Gli agrumi del Gargano, tra cui il Limone Femminello, sono un Presidio Slow Food, sostenuto dal Parco Nazionale del Gargano.
Il Presidio ha promosso la nascita del Consorzio per la valorizzazione e la tutela degli agrumi del Gargano.
Ora gli agrumi sono venduti in tutta Italia ed è iniziata la produzione di un'interessante gamma di trasformati.

Link Fonti Documenti