Clauzetto, Vito d’Asio e Spilimbergo
Formaggio Asìno
Nelle latterie di montagna e su alcune malghe dei comuni di Clauzetto, Vito d’Asio e Spilimbergo in provincia di Pordenone è da almeno un secolo che viene prodotto un formaggio dal particolare gusto sapido, leggermente piccante e pronunciato: l’Asìno classico, che prevede anche una versione più delicata, cremosa e spalmabile detta Asìno morbido. Questo formaggio viene anche chiamato formaggio salato (classico e morbido) del Friuli, formadi salmistrà o formàio furlàn.
Il classico è caratterizzato da una pasta compatta di colore biancastro senza occhiatura o con occhiatura fine; mentre il morbido presenta una pasta cremosa, spalmabile, di colore bianco latte e senza occhiatura.
Il caratteristico e tradizionale sapore ed aroma dell'Asìno classico, deciso e con struttura compatta, dipende dalla prolungata sosta (2 - 6 mesi) delle forme all’interno di salmueriè (particolare salamoia composta da latte, panna d’affioramento e sale) molto vecchie conservate in tini di legno. Il legno, dato il suo elevato potere assorbente, facilita il mantenimento di quel complesso equilibrio microbico filocaseario che è responsabile delle caratteristiche organolettiche tradizionali del prodotto.
Per la versione morbida l'immissione nelle saline è per circa 20 giorni e ciò rende l'Asìno cremoso e spalmabile, caratterizzato sempre da un gusto sapido.
Nella cucina friulana è tradizione spalmare il formaggio Asìno morbido su crostoni di pane grigliato o accompagnato con fettine di polenta abbrustolita e ottimi salumi.
L'Asìno classico, ottimo da degustare fresco abbinato a carni o verdure grigliate, permette anche di ottenere una delicata e saporita crema per fondute dal sapore deciso ma delicato.

Link Fonti Documenti