Pappardelle al Cinghiale

frase tutte le parole


gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf

Pappardelle al Cinghiale

Primi - Pasta all'Uovo
(TERNI)- UMBRIA


-Difficolt´┐Ż:

-Persone:
6

Pappardelle al Cinghiale

Marinare per una notte la polpa di cinghiale nel vino rosso, aggiungendo tutti gli odori (sedano, carota, cipolla, aglio), bacche di ginepro e grani di pepe. Sgocciolare dalla marinatura e far andare in pentola, senza condimenti, scolando man mano lĺacqua che si forma. Preparare un battutino con gli odori, salvia, timo e rosmarino, quindi soffriggere il tutto con un poĺ dĺolio, poi rosolarvi la polpa di cinghiale che ha fatto lĺacqua; sfumare con vino rosso, aggiungere qualche cucchiaiata di passata di pomodoro, salare e far cuocere lentamente allungando con acqua fino a che la carne non sarÓ morbida. Con questo sugo condire le pappardelle cotte al dente.

-ingredienti
- Polpa di cinghiale a bocconcini - 500 gr
- sedano
- carota
- cipolla
- aglio
- bacche di ginepro
- salvia
- rosmarino
- timo
- vino rosso robusto
- passata di pomodoro
- olio extravergine
- sale
- pepe in grani
- pappardelle - 500 gr
- ST - Suggerimenti:

Fonte: www.sagrapappardella.net

gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf