Tufeja

frase tutte le parole


gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf

Tufeja

Primi - Zuppe
Canavese (TORINO)- PIEMONTE

-Preparazione: h. 1
-Cottura:
h. 4
-Difficolt�:

-Persone:
8

Tufeja

Ammollare i fagioli in acqua fredda, per alcune ore. Insaporire i rettangoli di cotenna con pepe, noce moscata, aglio e rosmarino finemente tritati, quindi arrotolarli e legarli strettamente con lo spago. Porre nel caratteristico recipiente di terracotta le “rolatine” di cotenna, gli zampini, i codini, il cotechino e il mazzetto di aromi. Coprire il tutto con acqua e portare a ebollizione.Aggiungere i fagioli e fare cuocere in forno, a una temperatura non tropo elevata, almeno 4 ore (anche 6, se si usa un recipiente di terracotta), fino a ottenere una minestra abbastanza densa. A cottura ultimata, salare e portare in tavola la tufeja.

Fonte: books.google.it

-ingredienti
- fagioli secchi bianchi - 500 gr
- cotenne di maiale - 200 gr
- zampini di maiale - 2
- codini - 2
- cotechino - 1
- aromi - 1 mazzetto
- aglio
- rosmarino
- noce moscata
- sale e pepe
- ST - Suggerimenti:

La tufeja è una casseruola di coccio tipica del canavese. Il piatto più caratteristico che si cucina nella tufeja, ovvero la minestra appena descritta, prende il nome da questa caratteristica pignatta di cotto. Il tutto viene cotto in forno, l'ideale sarebbe un forno a legna o una stufa, ma, in mancanza di questi, ci si può accontentare del forno elettrico.

gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf