Risotto con la tinca

frase tutte le parole


gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf

Risotto con la tinca

Primi - Risotti
medio-basso Garda (VERONA)- VENETO


-Difficolt´┐Ż:

-Persone:
4

Risotto con la tinca

Pulite la tinca dalle interiora, tagliate la testa e scartatela (adottiamo la precauzione di eliminare la testa in quanto possibile fonte di odori sgradevoli). Lavate bene la tinca ed immergetela nell'acqua con tutti gli ingredienti del brodo. Portatela a cottura avendo cura di schiumare il brodo frequentemente. Una volta cotta, toglietela dal liquido, fatela raffreddare, levatele la pelle e spolpatela. Filtrate il brodo e mettetelo da parte per il risotto. In abbondante olio extravergine di oliva, soffriggete molto lentamente e a lungo la cipolla e le erbesýne tritate, aggiungendo il prezzemolo in un secondo momento. Unite al soffritto parte della polpa di tinca, sale, pepe e cannella. ╚ anche in uso aggiungere a questo punto del concentrato di pomodoro diluito nel vino bianco. Una volta pronto il sugo, unitevi il riso e lasciatelo insaporire. Dopo alcuni minuti aggiungete il brodo bollente e portate a cottura il riso, mescolandolo sovente. A cottura ultimata mantecate il risotto con burro e grana grattugiato, aggiungendo alla fine la polpa di tinca rimasta. Servite il risotto morbido, "all'onda".

-ingredienti
- tinca - 600 gr
- riso - 320 gr
- cipolla - 150 gr
- erbesýne o coste - 300 gr
- vino bianco secco - 1 bicchiere
- burro - 40 gr
- olio extravergine d'oliva del Garda
- formaggio grana grattugiato
- sale
- pepe
- prezzemolo tritato finemente
- cannella
- Per il brodo
- acqua
- sedano
- carota
- cipolla
- gambi di prezzemolo
- vino bianco
- sale
- concentrato di pomodoro
- ST - Suggerimenti:

Fonte: www2.regione.veneto.it

gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf