Carote di Viterbo in bagno aromatico

frase tutte le parole


gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf

Carote di Viterbo in bagno aromatico

Ortaggi e Conserve

(VITERBO ) - LAZIO -

Carote di Viterbo in bagno aromaticoUna produzione gastronomica viterbese a rischio di estinzione sono le carote di Viterbo in bagno aromatico, antica ed originale confettura a base di una varietÓ di carote di colore viola, oggi introvabile. Le carote tagliate a fette longitudinali, vengono fatte seccare naturalmente al sole e lasciate a bagno in aceto per alcuni giorni. Quindi insaporite a caldo in una salsa agro dolce composta di aceto, zucchero, chiodi di garofano, noce moscata ed, eventualmente, con aggiunta di cioccolato, pinoli, uvetta, canditi.
Dopo una conservazione casalinga per 15 giorni in recipienti di coccio tenuti coperti con un panno, le carote sono pronte per il consumo.
Varie testimonianze storiche datano questa confettura al XV secolo: dal 1800 le Suore del monastero di Santa Rosa, che usavano ripagare con piccoli doni gastronomici i propri benefattori, ne curano amorevolmente la preparazione. Dalle loro gelose mani, poi, la ricetta viene tramandata alle famiglie benestanti viterbesi. Dalla cerchia ristretta di queste famiglie, si passa per merito degli Schenardi, proprietari dello storico caffŔ-ristorante in Corso Italia, alla commercializzazione del prodotto.
Attualmente la preparazione delle carote di Viterbo in bagno aromatico avviene in ambito domestico e vengono consumate come antipasto originale e gradevole, accompagnate con il salame cotto e la coppa di testa, due prodotti tipici viterbesi. Possono anche essere gustate da sole o come contorno allo zampone.

- ST - Link:

- www.arsial.it

gli rss di Saporetipicostampa elencocrea file pdf