Màccu di favi

Màccu di favi
In Sicilia per la festività di San Giuseppe è tradizione preparare il macco di fave, in dialetto màccu di favi o maccu di san Giuseppi. E' un piatto molto sostanzioso che deriva dalla cultura contadina e consiste in una polenta-minestra di fave secche, sgusciate, fatte cuocere tanto a lungo che schiacciandole, ovvero ammaccandole - da cui il nome, si trasformano in una purea densa, da mangiarsi così con il solo condimento di olio extravergine di oliva o con l'aggiunta di pasta.
A Catania si usano gli spaghettini sminuzzati, e poi il tutto è condito con olio crudo;
a Siracusa si tratta di una vera e propria zuppa di legumi e verdura aromatica.
Nel palermitano invece è tradizione lasciar raffreddare il maccu nel piatto, tagliarlo a fette e friggerlo, ottenendo così una specie di panella di fave facile da portare al lavoro come pranzo.

Link Fonti Documenti